Pane, ciliegie e cioccolato. Come riciclare il pane (a colazione)

Pane, ciliegie e cioccolato. Come riciclare il pane (a colazione)

Questa torta mi piace particolarmente.

Perché la si può declinare con tutta la frutta di stagione, come del resto quella dei quadrotti al cioccolato raccontata qualche settimana fa, perché ha una consistenza particolare, compatta ma sufficientemente morbida per l’inzuppo, ma soprattutto perché permette di riciclare il pane o altri lievitati come brioches (anche confezionate).

TORTA_PANE_CILIEGIE_1
È una ricetta che ho elaborato a partire dalla ricetta della sempre mitica Chiarapassion per riciclare panettoni o colombe: è vero che le nuove vite del pane raffermo sono infinite – dai crostini al pan pesto alle polpette di pane, ai ripieni di verdure – ma anche nella torta per la prima colazione ha un suo perché.

Nei miei accostamenti vincono fragole e ciliegie: il loro sapore dolce e un po’ aspro è perfetto, secondo me, con il pane e il cioccolato.
E mi sembra un’alternativa, ancora più golosa, al pane (tostato) con la marmellata a colazione.
Siete d’accordo?

Provare per credere!

TORTA_PANE_CILIEGIE_2
ingredienti
pane raffermo 200 g
farina 0 o 1 250 g di
zucchero 240 g
lievito per dolci 10 g
uovo 1
latte 1 bicchiere
olio di semi 1 bicchiere
gocce di cioccolato 100 g
frutta a piacere (pulita, lavata e, se grande, tagliata a pezzi) 100 g

preparazione
Preriscaldare il forno a 180° funzione statica. In una ciotola sbriciolare il pane, unire la farina, lievito e lo zucchero. In una caraffa mescolate l’uovo, con l’olio ed il latte ed unite questo composto liquido con quello solido nella ciotola. Mescolate per 1 minuto con una spatola giusto per amalgamare gli ingredienti, unire le gocce di cioccolato precedentemente infarinate, parte della frutta (a pezzi o intere se fragole ciliegie) e mescolate pochi secondi.

Imburrate e infarinate uno stampo normale o da ciambella da 18 o 20 cm e versare l’impasto, spargere la frutta rimanente e spolverare con un po’ di zucchero. Fare cuocere per circa 45 -50 minuti e verificare sempre la cottura con la prova stecchino. Sformate e servite con una spolverata di zucchero a velo.