Madeleines al profumo di lavanda

Madeleines al profumo di lavanda

Non so se esista qualcuno che non ami la “madeleine“. Morbida, pienotta, con quell’adorabile gobbetta e il suo profumo di burro. Io di certo le ho sempre adorate e, una volta trovata la ricetta perfetta per me (e per la precisione nel primo libro di Sigrid Verbert), le ho replicate molte volte. Possiedo anche un vecchio stampo arrugginito preso in qualche mercatino che non ricordo, probabilmente in Provenza.

Sarà forse per questo che mi venne in mente, tanto tempo fa, di profumare le mie madeleines non con la scorza di limone o la vaniglia ma con i fiorellini di lavanda essiccati biologici? Anche questi li comprai in Provenza, in una delle innumerevoli gite ai campi di lavanda, tra giugno e luglio.

Proprio per il solstizio d’estate, qualche giorno fa, sono stata a Sale San Giovanni, un piccolissimo, incantevole paese – qualche casa, un castello, una stradina che si avvita tutta intorno – in Alta Langa. Qui alcune colline sono pettinate di viola, ci sono tanti campi di lavanda ma non solo. Finocchietto selvatico, elicriso, camomilla e anche gli splendidi campi di Enkir coltivati qui dai mugnai di del Mulino Marino di Cossano Belbo. Questa famiglia di mugnai da tre generazioni produce farine biologiche macinate a pietra naturale e il loro mulino è il più antico delle Langhe ed esegue la macinazione dei cereali a pietra naturale.

Insomma tutto questo per dirvi che ho preso la farina, il burro, le uova e lo zucchero e ho cominciato a preparare queste madeleine al profumo di lavanda. Sono strepitose!

Ingredienti

  • farina 120 g
  • zucchero 30 g
  • uova 2
  • lievito 1 cucchiaino
  • burro 100 g
  • miele di fiori (o di lavanda se lo avete) 70 g
  • lavanda essiccata 1/2 cucchiaino
  • scorza di mezzo limone

Preparazione

Per prima cosa sciogliere il burro e il miele a bagno maria e lasciare in infusione i fiorellini di lavanda e la scorza di limone. Sbattere le uova con lo zucchero fino a renderle spumose: aggiungere poi la miscela di burro e miele e, per ultima, la farina setacciata con il lievito. A questo punto mettere l’impasto in frigo per circa due ore.

Imburrare uno stampo per madeleines e infornare a 230 gradi per 5 minuti: poi abbassare a 180 gradi e lasciare cuocere ancora 10 minuti circa. Sfornare, lasciare raffreddare nello stampo e staccare delicatamente le madeleines.

Tag: , , , ,