I Grissini Grassoni per pic-nic domestici

I Grissini Grassoni per pic-nic domestici

In quarantena quello che non manca è il tempo.
E la voglia di cimentarsi in quelle preparazioni che per mancanza di tempo o paura non abbiamo ma affrontato.

E così la settimana scorsa in vista del pic-nic domestico di Pasquetta ho preparato dei grissini, ispirato da una ricetta della sempre affidabile e istituzionale La Cucina Italiana letta su un numero cartaceo di qualche anno dedicato alla panificazione in casa.

Molto più semplici del previsto, i Grissini Grassoni sono perfetti per accompagnare il pasto, ma anche da avvolgere con salumi (quanto sono vintage, ma buoni, i grissini con il crudo arrotolato) o da legare con uno spago di iuta e mettere vicino al piatto per apparecchiature più importanti.

Io ho sostituito la il prosciutto crudo tritato con le erbe aromatiche dal mio balcone per rendere questi grissini più profumati e primaverili e per renderli adatti anche agli amici vegetariani.

ingredienti

farina multicereali 500 g
erbe aromatiche (rosmarino, salvia, santoreggia, timo, …) tritate 50 g
grana o parmigiano grattugiato 50 g
zucchero 10 g
lievito di birra disidratato 5 g (o 15 g di quello fresco in cubetti)
olio extravergine di oliva 50 g
sale 10 g

preparazione

Impastare la farina con lo zucchero, il lievito e 210 g di acqua a 20-22 °C; dopo 10-12 minuti incorporate l’olio, il sale e altri 70 g di acqua. Completare l’impasto con le erbe aromatiche e grana e lasciarlo riposare per 10 minuti circa. Poi r2 filoni (ø 5 cm) e disporli su una teglia unta di olio; ungere anche i filoni e lasciarli lievitare coperti per 1 ora circa.

Tagliare dei tocchi di pasta di circa 15 g ciascuno e formare dei salsicciotti lunghi 10 cm (ø 0,5 cm): ne dovreste ottenere una quarantina. Accomodare questi grissini su 2 placche foderate con carta da forno e lasciate lievitare per 45 minuti, coperti. Infornare a 220 °C nel forno statico per 10 minuti circa. Sfornare e lasciare intiepidire prima di servire.