Torta (versata) di grano saraceno

Torta (versata) di grano saraceno

Abbiamo scoperto la torta “versata” in rete qualche anno fa.
E l’abbiamo provata con varie farciture, perché la particolarità di questa torta è proprio il fatto che questa torta cuoce già farcita.

Si tratta in fatti di dividere l’impasto in due parti: di farne cuocere una parte, spalmarla una volta cotta con la vostra farcitura preferita (confettura, crema spalmabile al cioccolato, ricotta, crema pasticcera), versare la seconda metà dell’impasto e concludere la cottura.

Tra tutte le versioni che ci sono piaciute di più c’è sicuramente la Sacher – torta al cioccolato e farcitura con confettura di albicocche o arance – e quella che vi presentiamo oggi: la torta di grano saraceno tipica del Trentino Alto Adige.

Noi la amiamo per il sapore rustico a cui ben si accompagna la farcitura asprigna e dolce insieme, solitamente, della confettura di ribes o mirtilli rossi. Noi ne avevamo a disposizione una fatta quest’estate con mirtilli e more selvatiche, ma la rifarò sicuramente anche con quella di mirtilli rossi o ribes.

Preparatevi a una colazione con tovaglia con quadretti bianchi e rossi e un caffellatte fumante. Vi sembrerà davvero di vedere le montagne trentine o alto atesine davanti a voi.

ingredienti

farina di grano saraceno 180 g
maizena 50 g
latte 70 ml
uova 2
zucchero di canna 160 g
olio di semi di mais 50 ml
lievito per dolci 10 g
sale 1 pizzico

confettura (ribes rosso/frutti di bosco/mirtilli) 200 g

preparazione

Montare le uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Versare nel composto olio di semi di mais con delicatezza per non smontarli. Aggiungere la farina di grano saraceno e la maizena in 3 volte mescolando con le fruste ed alternandola con il latte. Per ultimo incorporare il lievito in polvere e un pizzico di sale.

Versare metà dell’impasto in una teglia da 20 cm di diametro imburrata ed infarinata ed inforna in forno già caldi a 170 °C per circa 20 minuti. Togliere dal forno, spalmare la confettura e versare l’altra metà dell’impasto e far cuocere ancora per altri 20/25 minuti.

Una volta fredda cospargere con zucchero a velo.